…Dalla Valle Camonica proviene anche il migliore spumante a livello mondiale realizzato con uve autoctone (del concorso diamo ampio spazio nell’articolo Euposia International Challenge sui vini spumanti a pagina XX di questo numero) e lo produce Alex Belinghieri (vinivallecamonica.com), in appezzamenti situati a Cividate Camuno, sede del Museo nazionale dove si conserva anche un pilastrino con Bacco fanciullo rinvenuto a Malegno.

Il suo Nautilus, di uve prevalentemente Ciass negher, trascorre 24 mesi nelle profondità del lago d’Iseo, a temperatura e pressione costanti. Bollicine incessanti e sottili, colore biondo scarico, profumi di ginestra e camomilla avvinti intorno a un retrogusto lavico rendono euritmico e sensuale questo vino versione Jules Verne. La storia di Alex Belinghieri è rivelatrice di un approccio alla terra…… gestisce il ristorante di famiglia, tra il 1999 e il 2007, dove ha la possibilità di assaggiare e riflettere sul mondo del vino, che interpreta in maniera rigorosa. «I ceppi più antichi delle vigne di Ciass negher risalgono al 1890, quelli più recenti al 1940. In vigna combatto l’oidio esclusivamente con zolfo e la peronospora per mezzo del rame. In cantina la fermentazione dei mosti delle uve rosse è affidata ai lieviti autoctoni e limito moltissimo l’uso dei solfiti», spiega. Le vigne d’Incrocio Manzoni rivolte a sud a 700 metri di altitudine nei pressi del santuario dell’Annunciata restituiscono il Bianco dell’Annunciata, fruttato di pesca e con ricordi di menta al naso che si ripercuotono, lievi, in bocca.

Riccardo Lagorio


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ordine minimo 80€ - SPEDIZIONE GRATUITA

0