Il valore del vino
nel rispetto delle tradizioni

Figlio di una famiglia di imprenditori camuni, Alex arriva al vino col tempo, scoprendone piano piano il fascino e le necessità. Un percorso piuttosto lungo che prende origine dalla sua esperienza decennale nella gestione del ristorante di famiglia con la quale ha occasione di assaggiare, riflettere e appassionarsi a un mondo nuovo. Nel 2003, a seguito dell’introduzione del disciplinare Valcamonica IGT, Alex mosso dalla spinta di suo padre Dario, inizia a vinificare le uve di alcuni vignaioli hobbisti presenti a Cividate Camuno che coltivavano antiche varietà presenti in quelle vecchie vigne. Nasce Ciass Negher, il primo vino prodotto da Agricola Vallecamonica, così chiamato dal nome di uno dei vitigni utilizzati oltre che essere un detto proveniente dal dialetto bornese che dice: “mi piace il vino nero”.

Agricola Vallecamonica da sempre intraprende una sfida basata sul recupero di questo patrimonio storico, che si fonda sulla ripresa di antiche varietà o biotipi locali a bacca rossa e nella stima di vigneti ultra centenari con presenza di piante pre-fillossera a piede franco.

In località Ruk a Cividate Camuno queste piante di antica varietà hanno in media 70 anni, i ceppi più vecchi risalgono al secolo scorso, quelli più giovani furono piantati tra il 1920 ed il 1950. L’approccio alla coltivazione è a lotta integrata con interventi mirati e pensati in base all’andamento climatico dell’annata, meno trattamenti convenzionali di sintesi privilegiando l’utilizzo di rame e zolfo coadiuvati da induttori naturali di resistenza. Per il suolo si praticano all’occorrenza sovesci seminativi alternati che apportano azoto e humus a lenta cessione in modo naturale o concimazione organica di derivazione animale, bovina – equina.

Dal 2010 per necessità data da una cantina non adatta allo stoccaggio di Metodo Classico, è stata intrapresa con lo spumante Nautilus Crustorico una sperimentazione subacquea unica e prima al mondo in acque lacustri. Cantina naturale posta a 40 mt. di profondità, nel buio totale delle acque del Lago d’Iseo con temperatura (5/6 gradi) e pressione costanti. Da questa esperienza positiva nel 2016 è iniziato un nuovo progetto d’affinamento in quota con lo spumante Metodo Classico Estremo Adamadus, che viene fatto riposare a 10 mt. di profondità nel lago alpino Aviolo posto a 1930 mt. s.l.m. all’interno del Parco Naturale Adamello.

Agricola Vallecamonica fa parte di FIVI, Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti, associazione nata con lo scopo di rappresentare la figura del viticoltore artigiano, promuovendo la qualità e autenticità dei vini italiani. FIVI raggruppa viticoltori che coltivano le proprie vigne, imbottigliano il proprio vino curandolo personalmente e vendono
0