Dal 2010

Pionieri dell’affinamento lacustre

Oltre 15 anni fa

pensai per la prima volta alla realizzazione di un vino spumante Metodo Classico.
La mancanza di una cantina adeguata mi spinse a cercare diverse soluzioni. La mia posizione geografica ricca di
bacini lacustri Alpini e Prealpini mi indicò la via.
L’affinamento subacqueo…

PRIMI AL MONDO IN ACQUA LACUSTRE

Metodo Classico con fermentazione subacqua e lungo affinamento sui lieviti, al momento fino a 5 anni.
2010 Nautilus CruStorico – Lago d’Iseo
2016 Zero Estremo Adamadus – Lago d’Aviolo nel Parco Adamello

Condizioni in cui riposa per anni:

Temperatura
costante 4-5 gradi

Buio
totale

Pressione

Completo riparo
dalle fasi lunari

Leggero botonnage
Assenza di ossigeno

Il lago diventa una cantina naturale

per affinare un vino dal metodo classico.

Affinamento subaqueo, negli abissi dei laghi lombardi.

1

Selezione uve

2

Pigiatura uva

3

Mosto fiore

4

Fermentazione alcolica

5

Vino base

6

Imbottigliamento

7

Tiraggio Zucchero/ Lieviti

8

Tappatura provvisoria

9

Seconda Fermentazione Alcolica

10

Presa di Spuma Bollicine/ Pressione

11

Calata negli abissi

12

Remuage nelle Pupitres

13

Rotazione e Verticalizzazione

14

Sboccatura Dégorgement

15

Dosaggio Zucchero/ Versioni

16

Tappatura

17

Etichettatura

Uve del territorio, Affinamento nel territorio, Vino del territorio.

Nessun compromesso, nessun vitigno internazionale, nessuna copia di altri territori.
Per Nautilus CruStorico, solo Uve Rosse della tradizione.
Per Zero Estremo Adamadus, solo Uve Resistenti PIWI e innovazione.
In questi vini troverete tutto il mio impegno fatto di duro lavoro per migliorare costantemente anno dopo anno.
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna allo shop