Estremo Adamadus

Nel nuovo Millesimo 2017 sarà disponibile alla fine di Ottobre 2021.

Estremo Adamadus, uno spumante affinato in montagna ( quota 1928 m s.l.m.) a condizioni estreme, riposando in inverno sotto uno spesso strato di ghiaccio che avvolge il lago d’Aviolo ai piedi del Ghiacciaio Adamello.

Descrizione

Estremo Adamadus 2017

Estremo Adamadus, uno spumante affinato in montagna, quota 1930 mt. s.l.m., a condizioni estreme, riposando in inverno sotto uno spesso strato di ghiaccio che avvolge il lago d’Aviolo ai piedi del Ghiacciaio Adamello.

Una cantina alpina, naturale e sostenibile, con la prerogativa di mantenere il vino a pressione costante dovuta alla combinazione tra altitudine e immersion.

Disponibile alla vendita nei seguenti formati: 750 ml, 1500 ml.

Zona di produzione: Le uve provengono dai vigneti dell’azienda posti in collina intorno ai 450 metri s.l.m. nel comune di Cividate Camuno, località Ruk; esposizione est verso ovest.

Tipologia: Metodo Classico Millesimato, Blanc de Blancs, Extra Brut.

Uvaggio: 100% Souvignier Gris, vitigno Piwi resistente alle malattie fungine della vite, ciò significa limitatissimi o nulli trattamenti solo di origine organica (rame e zolfo). La sua origine risale al 1983, venne creato dall’istituto di Friburgo in Germania per impollinazione, incrociando le varietà Seyval (vitis rupestris) e Zaehringer (vitis vinifera).
Gli acini presentano un caratteristico colore rosso magenta.

Forma d’allevamento e suolo: Spalliera alta, potatura lunga ad archetto capovolto con doppio filo di banchina. 4000 piante ha a prato inerbito, sabbie drenanti superficiali, infiltrazioni di argilla alternate in profondità a rocce sedimentario; scheletro medio. Concimazione organica parte derivata animale (bovino – equino – avicolo), parte vegetale tramite sovesci seminativi alternati.

Gradazione alcolica: 12/12,5% Vol.

Residuo zuccherino: Extra Brut, variabile tra 0 e 6 grammi litro.

Vinificazione: Pressatura pneumatica a grappolo intero, fermentazioni del solo mosto fiore (circa 55% peso uva) a temperatura controllata in acciaio. Successivamente 6 mesi sulle “fecce nobili”senza svolgere malolattica.

Affinamento: In bottiglia 40 mesi di cui 36 a 10 metri nelle profondità gelide del lago d’Aviolo all’interno di Parco Adamello. Temperatura e pressione costanti, buona parte in buoio totale.

Produzione: Millesimo 2017: 1825 bottiglie e 20 Magnum.

Estremo Adamadus 2016

è esaurito…

RICONOSCIMENTI

Estremo Adamadus 2016

  • Gambero Rosso 2021: 2 bicchieri
  • The Wine Hunter 2020: bollino rosso

Ti potrebbe interessare…